La storia di Davide, un giovanissimo catanese che vorrebbe esser nato donna

La storia di Davide, un giovanissimo catanese che vorrebbe esser nato donna

Il film “Più buio di mezzanotte” dell’esordiente regista Sebastiano Riso, che vede come interprete il debuttante Davide Capone, insieme a Micaela Ramazzotti, è tra i titoli partecipanti alla “Semaine de la Critique” di Cannes.

Il film racconta la storia di Davide, un giovanissimo catanese che vorrebbe esser nato donna.

Nonostante il giovane regista sostenga che non si può trattare l’omosessualità come una malattia, il suo personaggio è costretto a scappare da casa per l’aspro conflitto col padre violento che non lo accetta e finisce col trovare riparo nella comunità di emarginati di Villa Bellini, il più grande parco della bellissima città di Catania.

Condividi Lascia un commento

Voto 3.00 su 5

giudizio di 1 votanti

Autore

Commenti (0)

Lascia un Commento

La tua e-mail non sarà resa pubblica, i campi obbligatori sono contrassegnati con *