Vergine giurata, ottimo esordio internazionale

Vergine giurata, ottimo esordio internazionale

Vergine giurata, il film di Laura Bispuri con protagonista Alba Rohrwacher, è uscito ieri nelle sale italiane. La regista, già tanto elogiata e legittimamente premiata autrice di cortometraggi, debutta al cinema con il suo primo lungometraggio. Il film è un libero adattamento dell’omonimo romanzo di Elvira Dones pubblicato da Feltrinelli nel 2007. Prima di uscire nelle sale italiane, Vergine giurata è stato presentato lo scorso mese di febbraio al Festival di Berlino dove ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti dalla stampa internazionale. Tra le testate che hanno scritto in proposito c’è Variety, che ha espresso il grande apprezzamento per l’opera della regista affermando che Vergine giurata è "un film solenne e sensibile con una grande interpretazione di Alba Rohrwacher", anche l’autorevole quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeiner Zeitung ha lodato il film e la protagonista Rohrwacher che "fuma come il giovane Dean Martin, impugna il fucile come Clint Eastwood e sorride come solo lei sa fare” e proseguendo nella recenzione aggiunge “tra mille persone che non avremmo più voglia di vedere, finalmente arriva qualcuno che non vorremmo mai smettere di guardare." Laura BispuriHollywood Reporter sostiene che la Bispuri "ha fatto un impressionante salto di qualità nella competizione di Berlino con questo ottimo esordio. Bispuri ha un notevole talento nel raccontare la fisicità sullo schermo." In definitiva Vergine giurata sembra essere sulla buona strada per ottenere grandi successi fuori dai confini della nostra nazione. Il film, oltre che negli Stati Uniti, dove si potrebbero aprire grandi prospettive, ed in Albania, dove si svolge gran parte del racconto, uscirà in Austria, Svizzera, Grecia, Portogallo, Germania, Francia ed in tutta l'area dell’ex Yugoslavia.

Nella foto la regista Laura Bispuri.

Leggi la recensione del film: Vergine giurata

Condividi Lascia un commento

Voto 5.00 su 5

giudizio di 2 votanti

Autore

Commenti (0)

Lascia un Commento

La tua e-mail non sarà resa pubblica, i campi obbligatori sono contrassegnati con *