Torna l'agente Jason Bourne/Matt Damon

Torna l'agente Jason Bourne/Matt Damon

E’ arrivata la conferma ufficiale, ritorna l’agente Bourne, interpretato sempre da Matt Damon e diretto da Paul Greengrass. Le indiscrezioni che si rincorrevano dalla scorsa estate, quando si iniziò a sentire di un possibile episodio della serie iniziata nel 2002 con The Bourne Identity, adesso diventano ufficiali: la collaborazione tra Matt Damon e Paul Greengrass proseguirà. Durante il progetto Greenlight, per scoprire giovani cineasti, l’attore Matt Damon ha dichiarato senza mezzi termini: “lo gireremo l'anno prossimo e uscirà nel 2016. Paul Greengrass sarà il regista di un altro episodio, questo è quello che ho sempre detto. Serviva solo che Paul accettasse per dare la mia disponibilità”.

In effetti l’attore aveva sempre dichiarato che per realizzare un altro film della serie era necessario che Greengrass tornasse a dirigerlo, dando quindi piena disponibilità ad interpretare ancora una volta la fuggitiva spia del governo, creata dall’autore Robert Ludlum.

Matt Damon ha dato il volto alla spia Jason Bourne nei primi tre film: The Bourne Identity del 2002, The Bourne Supremacy del 2004 e The Bourne Ultimatum-Il ritorno dello sciacallo del 2007. Successivamente a questi tre, che vedevano protagonista Jason Bourne/ Matt Damon, la Universal, all’interno dello stesso franchising, ha realizzato The Bourne Legacy nel 2012 con protagonista Jeremy Renner nei panni dell’agente segreto Aaron Croce. Il prossimo capitolo di Renner era previsto per il 16 luglio 2016, ma sembra che Damon potrebbe aver preso il suo posto. Adesso nasce l'interrogativo: che fine farà il film diretto da Justin Lin, programmato da tempo e previsto nel 2016, con Jeremy Renner?

Leggi la recensione del film: Jason Bourne

Condividi Lascia un commento

Voto 5.00 su 5

giudizio di 3 votanti

Autore

Commenti (2)

  • carlo

    carlo dice:04-12-2014 alle 01:15:08

    L'ultimo è stato veramente inutile. Ma con Damon è tutta un'altra storia Replica

  • Salvatore Vaccarino

    Salvatore Vaccarino dice:16-12-2014 alle 12:01:19

    Già, la bravura di Matt Damon sicuramente porterà valore al film e a tutto il contesto. Replica

Lascia un Commento

La tua e-mail non sarà resa pubblica, i campi obbligatori sono contrassegnati con *